Translate

lunedì 9 gennaio 2012

Carabiniere causa un incidente e fugge, poi a casa tenta il suicidio

Tampona un'auto e fugge, poi temendo di avere provocato un incidente mortale, si spara con la pistola l'ordinanza, senza riuscire ad uccidersi. ......, investitore e mancato suicida, e' un maresciallo dei Carabinieri in servizio a Caltanissetta. Giunto a casa, si e' sparato al petto anche se gli occupanti dell'auto tamponata sono si' rimasti feriti, ma nessuno e' in pericolo di vita. Il proiettile dell'arma d'ordinanza miracolosamente non ha leso organi vitali e' ora il militare e' ricoverato a Catania, ma non versa in pericolo di vita. E' accaduto nel pomeriggio alle porte di Pietraperzia (Enna). L'uomo rientrava da Caltanissetta e stava percorrendo la strada scorrimento veloce per Gela. Alle porte di Pietraperzia ha tamponato un'auto che stava per svoltare verso la Ss 626, facendola finire sul guard rail. Il militare, temendo di aver causato un incidente mortale si e' impaurito ed e' fuggito verso casa, a Barrafranca (Enna). Sulla vicenda la Procura nissena ha aperto gia' un'inchiesta.

Nessun commento:

Posta un commento