Translate

giovedì 27 dicembre 2012

MEDICINA: LE ALLUNGANO MUSCOLI, 18ENNE TORNA A CAMMINARE IN USA =


MEDICINA: LE ALLUNGANO MUSCOLI, 18ENNE TORNA A CAMMINARE IN USA =
OPERAZIONE PIONERISTICA SU RAGAZZA CON SPINA BIFIDA E IDROCEFALO

Milano, 27 dic. (Adnkronos Salute) - Immobilizzata su una sedia
dall'eta' di 11 anni. Ormai la vita scorreva cosi' per Charlotte
Volante, una ragazza del Jersey nata con spina bifida e idrocefalo.
Fino al giorno della svolta, circa una settimana prima di festeggiare
il suo 18esimo compleanno. Era luglio e Charlotte, dopo un'operazione
pioneristica con cui le sono stati allungati i muscoli all'altezza dei
fianchi, delle ginocchia e dei piedi, si e' alzata in piedi accanto al
letto dell'ospedale in cui era ricoverata, commuovendo i suoi
genitori.

Il medico che ha cambiato la vita di Charlotte e' una donna,
Caroline Edwards, esperta di ortopedia pediatrica che non ha mai
smesso di credere nella possibilita' di rimettere in piedi la ragazza.
Cosi' e' stato e oggi la sua storia, raccontata dal 'Telegraph', sta
facendo il giro del mondo.

La procedura eseguita al Southampton General Hospital ha
permesso a Charlotte non solo di alzarsi nuovamente sulle sue gambe
con l'aiuto di un sostegno, ma ha prodotto un tale miglioramento nei
movimenti che la ragazza e' riuscita anche a muovere i suoi primi
passi, sorretta dalla madre Bernadette di 52 anni e da un'infermiera.
Charlotte e' la piu' giovane di sette figli. Racconta che all'eta' di
11 anni le hanno dato una sedia a rotelle elettrica e le hanno detto
che avrebbe dovuto conviverci per il resto della sua vita. (segue)

(Lus/Zn/Adnkronos)
27-DIC-12 17:11

NNNN
MEDICINA: LE ALLUNGANO MUSCOLI, 18ENNE TORNA A CAMMINARE IN USA (2) =

(Adnkronos Salute) - "Dopo aver incontrato Caroline, ho
accettato di sottopormi all'operazione da lei suggerita, ma non sapevo
se avrebbe davvero funzionato. Tornare a camminare e' stato naturale,
non mi e' sembrato strano ne' mi ha fatto male", dice la ragazza.

L'intervento della svolta e' il 43esimo della storia clinica di
Charlotte, che ha fatto 500 viaggi da casa a Southampton, dove e' in
cura. Il prossimo sogno da realizzare? "Imparare a guidare", rivela.
"Caroline mi ha dato la spinta per trasformare i miei desideri in
realta'. E ora sto gia' mettendo da parte i risparmi per comprare
un'auto".

Charlotte fa parte di un gruppo di 15 bambini e ragazzi
sottoposti a un nuovo programma di riabilitazione accelerata
sviluppato dall'ospedale, un progetto con cui si rimettono in piedi i
pazienti ad appena sei settimane dall'intervento, attraverso
l'utilizzo di un apparecchio rimovibile.

(Lus/Zn/Adnkronos)
27-DIC-12 17:17

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento