Translate

mercoledì 9 ottobre 2013

Energia: Ucc (Confindustria), 900.000 serbatoi Gpl a rischio





Energia: Ucc (Confindustria), 900.000 serbatoi Gpl a rischio
Sotto accusa societa' distribuzione, interrati serbatoi esterni
(ANSA) - MILANO, 9 OTT - Sono 900.000 i serbatoi di Gpl a
rischio in Italia, perche' interrati senza rispettare le norme
che impongono una nuova certificazione per i manufatti
ricondizionati. E' l'allarme lanciato da Ucc-Anima
(Confindustria), l'Associazione nazionale dei costruttori di
caldareria, il cui presidente Luca Pellizzer parla di ''pericolo
per l'ambiente e per l'incolumita' di migliaia di famiglie''. In
pratica, a suo dire, in assenza di interventi ''potrebbe
scoppiare una nuova Ilva sottoterra''. (ANSA).

VE
09-OTT-13 13:05 NNNN
Energia: Ucc (Confindustria), 900.000 serbatoi Gpl a rischio (2)

(ANSA) - MILANO, 9 OTT - ''Si tratta di serbatoi prodotti piu'
di 20 anni fa - spiega Pellizzer - e predisposti per un uso
fuori terra, che oggi vengono utilizzati dalle societa' del gas
come serbatoi interrati senza la corretta certificazione
europea''. Questa ''palese violazione della legge finora rimasta
nascosta - prosegue il presidente Ucc - rappresenta un enorme
problema'' e costituisce un ''rischio ambientale elevatissimo'',
perche' vengono a mancare, nel riutilizzo dei manufatti le dovute
verifiche sulla tenuta della lamiera e sullo stato generale di
conservazione del prodotto'', che generalmente viene fornito in
comodato d'uso o venduto.
Per porre rimedio a questi problemi, recentemente il
Ministero dello Sviluppo Economico ha invitato l'associazione a
monitorare il mercato e segnalare anomalie e situazioni a
rischio. Da qui l'invito di Pellizer ai cittadini potenzialmente
interessati a mettersi in contatto direttamente con Ucc, che si
mette a disposizione per controllare la sicurezza dei serbatoi
interrati. (ANSA).

VE/VE
09-OTT-13 13:50 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento