Translate

mercoledì 10 giugno 2015

PENSIONI. M5S: SU MONTANTE CONTRIBUTI FURTO GOVERNO



PENSIONI. M5S: SU MONTANTE CONTRIBUTI FURTO GOVERNO


(DIRE) Roma, 10 giu. - "Quella sulla rivalutazione del montante
contributivo e' una fregatura clamorosa che non puo' passare
sotto silenzio. Tra le pieghe del decreto sui rimborsi delle
pensioni, il governo dei finti bonus e dei finti tesoretti ha
nascosto un altro furto, travestito da favore, a danno dei
lavoratori". Lo denunciano i deputati M5S in merito all'articolo
5 del provvedimento.
 "Palazzo Chigi si vanta di aver evitato ai cittadini la
svalutazione dei loro contributi accantonati- proseguono-
erosione che sarebbe scattata per colpa del Pil negativo negli
ultimi cinque anni. Poi, pero', l'esecutivo si riprende tutto,
con gli interessi, in compensazione, abbassando il tasso di
rivalutazione atteso il prossimo anno. Loro parlano di manovra
che va in pari, ma basta fare un semplice calcolo per capire che
non e' cosi'. Inoltre, evitare la svalutazione del montante non
e' una magnanima concessione del decreto, perche' il tesoretto
previdenziale di ogni lavoratore e' intoccabile e non puo' essere
colpito da un cattivo andamento dell'economia come fosse un
qualunque investimento. Non a caso la stessa legge Dini parla
solo di rivalutazione. Noi- chiudono i deputati M5S- puntiamo ad
abolire il 'salvo recupero' citato dal decreto che prevede di
compensare in negativo la svalutazione scongiurata nel 2014".
 (Com/Vid/ Dire)
16:01 10-06-15
PENSIONI. GOVERNO AGGIORNA CONTI DOPO SENTENZA CONSULTA
LA NOTA, ARRIVATA IN CAPIGRUPPO CAMERA, SARA' DISCUSSA IL 17 GIUGNO

(DIRE) Roma, 10 giu. - Dopo gli effetti della sentenza della
Corte costituzionale sulle pensioni, ieri il governo ha trasmesso
alla Camera una relazione che aggiorna e corregge i conti
pubblici. E' quanto emerso dalla capigruppo. Si tratta di una
"relazione che- spiega il testo inviato da Palazzo Chigi- in
conseguenza dei rilevanti effetti finanziari sugli obiettivi di
finanza pubblica derivanti dall'applicazione dei principi
contenuti nella sentenza della Corte costituzionale, aggiorna il
quadro dei conti pubblici e individua i connessi interventi
correttivi".
 La relazione e' stata assegnata alla commissione Bilancio
della Camera e l'esame in assemblea e' stato fissato per
mercoledi' 17 giugno dopo il question time.
 A quanto si apprende, il vicepresidente del gruppo di Fi,
Rocco Palese ha commentato favorevolmente l'iniziativa del
governo che accoglierebbe la richiesta di Fi al governo di
rivedere i conti.
 (Tec/ Dire)
15:20 10-06-15

Nessun commento:

Posta un commento