Translate

martedì 7 febbraio 2017

USA: TRUMP E IL MURO NEGATO IN IRLANDA, 'TUTTA COLPA DELLA UE' =




USA: TRUMP E IL MURO NEGATO IN IRLANDA, 'TUTTA COLPA DELLA UE' =
Washington, 7 feb. (AdnKronos/Washington Post) - Se un muro divide gli
Stati Uniti di Donald Trump dal Messico di Enrique Pena Nieto,
un'altra barriera, voluta da Trump ma contestata dagli irlandesi,
sembra aver messo il nuovo presidente americano in rotta di collisione
con l'Europa: il muro che Trump voleva far costruire in Irlanda per
proteggere le dune dall'avanzare dell'Oceano, responsabile di una
continua erosione della costa.
Un fenomeno di cui lo stesso Trump - che pure contesta le teorie sul
cambiamento climatico - pare stia facendo le spese. Perché sul quel
tratto di costa sorge il suo Trump International Golf Links e il
presidente americano, ricostruisce oggi il Washington Post, voleva
proteggerlo costruendo un muro di roccia lungo due miglia, pesante
duecentomila tonnellate e alto circa sette metri. (segue)
(Ses/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
07-FEB-17 10:49
SA: TRUMP E IL MURO NEGATO IN IRLANDA, 'TUTTA COLPA DELLA UE' (2) =
(AdnKronos/Washington Post) - Ma ad intralciargli la strada sono
arrivati i surfisti irlandesi, gli scienziati ambientalisti ed anche
una minuscola chiocciola appartenente ad una specie che verrebbe messa
a rischio dalla costruzione del muro e che viene protetta da una
direttiva della Ue. Tanto è bastato, secondo il giornale americano,
per spingere il leader della Casa Bianca a puntare il dito contro un
presunto solo responsabile: la Ue.
"E' stata una pessima esperienza", si è lamentato di recente. E se la
vicenda non può essere considerata l'unico motivo dello 'sdegno' di
Trump nei confronti dell'Unione Europea, sottolinea il giornale, è
importante sottolineare che si aggiunge alle altre critiche mosse da
Trump all'Ue. Anche se, sottolinea il Washington Post, il divieto non
è partito da Bruxelles: "Parla come se fosse l'Ue ad averlo fermato.
Ma non è così", ha spiegato Dave Flynn, copresidente del gruppo locale
dei surfisti che si è opposto al progetto. "E' incredibile che una
decisione di politica estera così importante possa essere presa sulla
base di informazioni così sbagliate".
(Ses/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
07-FEB-17 10:49
NNNN