Translate

martedì 28 marzo 2017

ANSA/ Chiama cc e confessa, "ho ucciso e murato mia madre"


ANSA/ Chiama cc e confessa, "ho ucciso e murato mia madre"


ZCZC8516/SXB
XRM69402_SXB_QBXB
R CRO S0B QBXB
>>>ANSA/ Chiama cc e confessa, "ho ucciso e murato mia madre"
A Roma, fermato figlio. L'anziana donna accoltellata piu' volte
(di Chiara Acampora)
(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Avrebbe accoltellato ripetutamente la
madre e nascosto il suo corpo murandolo in una intercapedine
della villetta dove abitavano insieme. Poi, qualche ora piu'
tardi, preso dal rimorso ha contattato il numero d'emergenza 112
autoaccusandosi del delitto. "Ho ucciso mia madre e murato il
corpo" ha gridato Gianluca Sari in tarda mattinata facendo
scattare l'allarme.
Orrore nel quartiere residenziale di Casal Palocco, nel
quadrante sud di Roma. Ad accorrere intorno alle 12.30 in via
Amipsia i carabinieri della stazione di Casal Palocco e della
compagnia di Ostia che ora indagano sulla vicenda. L'uomo, un
51enne affetto da disturbi psichici e da 15 anni in cura al
centro d'igiene mentale di Ostia, e' stato portato in caserma per
essere interrogato. Avrebbe indicato lui il punto della casa in
cui aveva nascosto il cadavere che, poco dopo, e' stato ritrovato
buttando giu' una doppia parete di cartongesso tirata su per
coprire un'intercapedine. A quel punto c'e' stata la macabra
scoperta: la donna era rivolta con la faccia verso il pavimento,
avvolta in un telo di plastica.
Dai primi accertamenti medico legali sembrerebbe che Maria
Grazia Cornero sia stata accoltellata piu' volte, forse nella
notte, e poi nascosta. Sara' l'autopsia a stabilire con esattezza
il numero dei colpi e l'ora del decesso dell'ottantenne,
insegnante in pensione. Probabilmente al culmine di una lite il
figlio potrebbe averla prima stordita con un colpo alla testa e
poi accoltellata. Non si puo' ancora escludere che l'anziana
fosse ancora in vita quando e' stata murata. Trovate tracce di
sangue in varie stanze al piano terra della villetta dove madre
e figlio vivevano da soli dopo la morte del padre.
Ancora da chiarire il movente dell'omicidio. Sembrerebbe pero'
che l'uomo avesse un rapporto molto conflittuale con lei. Alcuni
vicini avrebbero detto di averli sentiti spesso litigare. Chi
lo conosceva lo descrive come un uomo solitario che veniva visto
spesso passeggiare da solo nel quartiere in compagnia della sua
cagnolina.
E proprio ieri sul suo profilo Facebook aveva scritto una
frase che, alla luce di quello che e' accaduto qualche ora piu'
tardi, risulta inquietante: "Temo a scegliere qualcuno per non
fare sparire tutti gli altri". (ANSA).
YF1-ST
28-MAR-17 19:30 NNNN