Translate

giovedì 1 giugno 2017

Usa: il video dell'arresto Tiger Woods, barcolla e sembra confuso =


Usa: il video dell'arresto Tiger Woods, barcolla e sembra confuso =

(AGI) - Miami (Florida), 1 giu. - In Florida, la polizia ha
diffuso il video dell'arresto di Tiger Woods, il campione di
golf che lunedi' e' stato sorpreso, durante controlli di
routine, a guidare sotto l'influenza di sostanze tossiche. E
nel video registrato dalla telecamera di una volante si vedono
gli agenti che si avvicinano all'auto e Woods, confuso,
disorientato e in evidente stato di alterazione.
Prima di fare il test, Woods mette il piede destro sul
cofano dell'auto di un agente e cerca per diversi secondi di
allacciarsi una scarpa. Vedendo le sue difficolta', l'agente
gli chiede: "Tutto a posto", e poi gli concede di fare il test
alcolemico anche senza scarpe. Ad un certo punto Woods fa
fatica a camminare lungo la linea bianca che separa la corsia
delle bici dalla carreggiata e a recitare l'albafeto. Quando
comincia a camminare, inciampa di nuovo e dice: "Che stiamo
facendo?".
Il campione di golf americano, 41 anni, e' stato sorpreso
al volante della sua Mercedes-Benz nera, accostata al ciglio
della strada, non lontano la sua abitazione, a Jupiter
(Florida). L'auto era accesa e secondo la polizia lui dormiva.
Gli agenti hanno notato che Woods era "estremamente lento nel
rispondere alle domande, si inceppava, borbottava ed era
lento" nel fornire documenti e patente. Lo hanno accusato di
guida in stato di ebbrezza, anche se dal test non e' risultato
alcool, e parcheggio improprio. All'ìndomani, in un comunicato
Woods ha spiegato di aver avuto "una reazione inattesa a una
prescrizione di farmaci".
Una carriera di enorme successo alle spalle (ha vinto 14
Major , il Grande Slam del golf), Woods da anni combatte con
una serie di problemi fisici e personali. Nei mesi scorsi ha
subito un ennesimo intervento chirurgico alla schiena, il
quarto, che rischia di fargli saltare la stagione. Ma l'arresto
e la sua foto segnaletica subito diventata virale -con lo
sguardo bolso e le occhiaie profonde- rappresentano un nuovo
picco verso il basso. (AGI)
Bia
011035 GIU 17
NNNN