Translate

giovedì 3 maggio 2018

Usa, Trump difende pagamento di Stormy Daniels, nega rapporto


GIOVEDÌ 03 MAGGIO 2018 13.31.45

Usa, Trump difende pagamento di Stormy Daniels, nega rapporto

Usa, Trump difende pagamento di Stormy Daniels, nega rapporto "Non sono stati usati soldi della campagna elettorale" New York, 3 mag. (askanews) - "I soldi della campagna, o i contributi della campagna, non hanno avuto alcun ruolo in questa transazione". Lo ha scritto Donald Trump alla fine di una lunga spiegazione su Twitter, dopo che Rudy Giuliani ha dichiarato in tv che il presidente degli Stati Uniti ha rimborsato il suo legale Michael Cohen dei 130.000 dollari pagati all'attrice porno Stormy Daniels, per non parlare della presunta relazione con Trump. Il presidente, negando di aver avuto una relazione con Stormy Daniels, ha scritto che "il signor Cohen, un avvocato, riceveva un onorario mensile, non dalla campagna e che non aveva nulla a che fare con la campagna [elettorale]" e che si è impegnato "in un contratto privato tra due parti, conosciuto come un accordo di non divulgazione, o Nda. Questi accordi sono molto comuni tra celebrità e persone benestanti" ha spiegato Trump. (segue) A24/Pca 20180503T133119Z  
GIOVEDÌ 03 MAGGIO 2018 13.32.39

Usa, Trump difende pagamento di Stormy Daniels, nega... -2-

Usa, Trump difende pagamento di Stormy Daniels, nega... -2- New York, 3 mag. (askanews) - "In questo caso, è in vigore a tutti gli effetti e sarò usato nell'arbitrato per danni contro la signora Clifford (Daniels). L'accordo è stato usato per fermare le accuse false che lei ha fatto per estorcere denaro su una relazione, nonostante avesse già firmato una lettera dettagliata ammettendo che non c'è stata alcuna relazione. Prima della sua violazione da parte della signora Clifford e del suo avvocato, c'era un accordo privato" ha aggiunto Trump, che in precedenza aveva sempre sostenuto di non sapere nulla dell'accordo. In tv, Giuliani aveva spiegato che avrebbero "fatto transitare" il denaro "attraverso una società legale e il presidente ha rimborsato" la cifra nell'arco "di alcuni mesi"; l'ex sindaco di New York è recentemente entrato a far parte del team di avvocati di Trump. Giuliani ha anche aggiunto che il pagamento non rappresenta una violazione delle regole di finanziamento della campagna perché "non erano soldi della campagna". La somma venne versata a Daniels pochi giorni prima delle elezioni presidenziali del 2016 e alcuni avevano insinuato che Cohen avesse usato i fondi della campagna. A24/Pca 20180503T133214Z  

Nessun commento:

Posta un commento