Translate

venerdì 24 maggio 2019

Libero Quotidiano - Libero Quotidiano - Pensionati spremuti da 7 anni. Dopo il voto ripartono le sforbiciate

II professor Brambilla: «Dai governi di sinistra le stangate peggiori» Pensionati spremuti da 7 anni. Dopo il voto ripartono le sforbiciate • Tagli, mancate rivalutazioni, e contributi di solidarietà che valgono complessivamente 2,29 miliardi di euro di risparmi per le casse dello Stato nei prossimi 3 anni (2019/2021). Quattrini ai quali si sommeranno al prelievo straordinario sulle pensioni superiori ai 100 mila euro che comporterà un risparmio di 76 milioni di euro nel 2019, 80 milioni nel 2020 e 83 milioni nel 2021. Tutti soldi dirottati che serviranno, in parte, a finanziare il Reddito di cittadinanza. Una ridistribuzione della ricchezza pensionistica che riguarderà 5,5 milioni di pensionati (oltre un terzo della platea), ma soprattutto quanti hanno versato contributi sonanti. Insomma, il governo Conte - come tutti quelli prima di questo - adopera «i pensionati come bancomat» per finanziarsi. Alberto Brambilla, esperto di questioni pensionistiche e animatore di Itinerari Previdenziali, non è mai stato tenero. «E' vero che il reddito di cittadinanza non mi piace. Avrei optato, piuttosto, per incentivi all'occupazione». A pochi giorni dalle elezioni europee e ad una settimana dal taglio dei trattamenti (scatteranno posticipati dal 1 giugno con tanto di conguaglio), Brambilla ricorda che non è questa la prima volta che i governi spremono i pensionati. Negli ultimi 7 anni (da Monti in poi), tra mancati adeguamenti, tagli e contributi solidali è stato succhiato via un flume di miliardi. Provvedimenti firmati - per un motivo o per un altro - da Letta, Renzi, Gentiloni. Oggi c'è chi si indigna (come il segretario del Pd Zingaretti «che parla come se fosse arrivato oggi dalla Luna», dice), chi promette battaglia (come i sindacati), e chi dimentica di essere stato socio (o complice) di operazioni di prelievo sulle spalle dei pensionati. «E' vero pure questo governo si appresta a limare le pensioni. Però bisognerebbe avere un po' di memoria: che dire della legge Renzi Madia che ha vietato ai pensionati di svolgere alcun ruolo da consulente o consigliere se non per 12 mesi e assolutamente a titolo gratuito?». Brambilla ancora si indigna di questo «spreco di competenze e professionalità». Tanto più che chi oggi critica gli attuali governanti, dimentica di aver «beneficiato di cinque annidi quantitative easing>. Con la bellezza di 70 miliardi di risparmi di interessi sul debito. «E invece di migliorare i conti pubblici proprio questi governi sono riusciti a fare 225 miliardi di nuovo debito». AN. CA. *** #s#16 #t#0 #c#nazionale#c# Pensionati spremuti da 7 anni. Dopo il voto ripartono le sforbiciate Libero Quotidiano AN.CA. 1172

Nessun commento:

Posta un commento