Translate

domenica 1 aprile 2012

ANSA/ A 11 E 14 ANNI RAPINANO 15ENNE A NAPOLI,BOTTINO 10 EURO


ANSA/ A 11 E 14 ANNI RAPINANO 15ENNE A NAPOLI,BOTTINO 10 EURO
LO MINACCIANO CON UN COLTELLO,POI INSEGUITI E FERMATI DA POLIZIA
(ANSA) - SAN GIORGIO A CREMANO(NAPOLI), 1 APR - Che sia stata
la noia del sabato sera o le prove tecniche di un futuro
criminale, fa scalpore la rapina messa a segno da due baby
rapinatori di 11 e 14 anni che con la minaccia di un coltello
ieri sera hanno estorto la modica cifra di 10 euro ad un
quindicenne. Un bottino magro che i due amici hanno equamente
diviso (5 euro a testa) prima di essere fermati dai poliziotti
che dopo averli sorpresi li hanno inseguiti a piedi, e quindi
bloccati e denunciati.
L'episodio e' accaduto ieri sera a San Giorgio a Cremano,
comune di circa 60 mila abitanti alla porte di Napoli.
I protagonisti sono un 14enne di San Giorgio a Cremano e un
11enne del quartiere napoletano di Barra. Ieri sera, prima delle
20.30, i due erano in piazza Troisi, meta della movida e ritrovo
per giovani provenienti anche dai comuni limitrofi.
Succede che nel caos della movida adocchiano un 15enne e lo
avvicinano: ''Dacci i soldi'' gli intimano, mentre il piu'
grande impugna un coltellino acquistato tre giorni prima per
2,50 euro. La vittima consegna l'unica banconota da 10 euro di
cui dispone. I due vanno via, sicuri di averla fatta franca. Ma
il 15enne, ancora scosso per quanto accaduto, incrocia una
pattuglia di poliziotti in servizio per i controlli del sabato
sera e li avvicina, raccontando quanto avvenuto e fornendo una
descrizione dei suoi aggressori.
Gli agenti notano i due baby rapinatori mentre fuggono lungo
via Recanati. Uno dei due poliziotti blocca l'uscita della
strada con l'auto mentre l'altro li rincorre per circa 300 metri
e li ferma. Entrambi vengono portati in commissariato. E qui dai
controlli risulta che la banconota e' stata divisa in parti
eguali: due pezzi da cinque euro che vengono sequestrati. Cosi'
come viene sequestrato il coltellino del 14 enne.
Dei due - spiegano gli investigatori - e' l'undicenne a
mostrarsi il piu' spavaldo. Forse non comprende la gravita' del
gesto. Solo il piu' grande mostra segni di pentimento: ''Ho
sbagliato, credo proprio di non farlo piu''' avrebbe detto agli
agenti.
In commissariato, increduli, arrivano anche i genitori dei
due amici. Non se lo aspettavano. La polizia denuncia i due
minori per rapina aggravata e li riaffida alle famiglie.(ANSA).

YW1-PTR/CNT
01-APR-12 20:40 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento