Translate

mercoledì 22 marzo 2017

ANSA-FOCUS/ Da Nizza a Londra, auto e camion le nuove armi Isis


ANSA-FOCUS/ Da Nizza a Londra, auto e camion le nuove armi Isis


ZCZC8461/SXB
XAI05198_SXB_QBXB
R EST S0B QBXB
>ANSA-FOCUS/ Da Nizza a Londra, auto e camion le nuove armi Isis
Strategia a basso costo del jihad, il terrore piomba sulla folla
(di Laurence Figa'-Talamanca)
(ANSA) - ROMA, 22 MAR - Un'auto che falcia la folla cercando
di travolgere e uccidere il piu' alto numero di persone che trova
sul suo percorso. Il modus operandi dell'attentatore di oggi a
Londra sembra rientrare nella strategia "a basso costo"
dell'Isis che, gia' dall'estate scorsa, invitava i jihadisti in
Europa a colpire, in mancanza di armi o esplosivo, con coltelli
o veicoli.
L'attacco piu' sanguinoso messo in atto con queste modalita' e'
stato quello di Nizza, il 14 luglio 2016, quando un tir si e'
lanciato a tutta velocita' sulla Promenade des Anglais, gremita
di gente per le celebrazioni della festa nazionale francese. Il
conducente, il tunisino Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, ha travolto e
ucciso 86 persone, tra cui molti bambini, prima di essere ucciso
a sua volta. I feriti furono oltre 450. Sei le vittime italiane.
Risaliva a solo poche settimane prima l'appello del sedicente
portavoce dello Stato islamico, Abu Muhammad al Adnani (in
seguito ucciso in un raid in Siria), ai "combattenti" ad
utilizzare qualsiasi mezzo contro i miscredenti. "Se non siete
in possesso di pallottole o di ordigni, afferrate una pietra e
spaccategli la testa. Oppure uccidente con un coltello. O
investitelo con un'auto. Gettatelo dall'alto di un palazzo. O
strangolatelo con le mani. Usate il veleno!". E in uno dei
numeri di Inspire, rivista in inglese di propaganda jihadista,
si suggeriva di usare proprio i camion come delle falciatrici,
"non per tagliare l'erba ma per falciare i nemici di Dio".
E sulla scia della strage di Nizza, anche il terzo numero del
magazine dell'Isis 'Rumiyah' (Roma), apparso lo scorso novembre,
invitava ad imitare Lahouaiej-Bouhlel e forniva dettagliate
istruzioni su dove e come utilizzare i camion per colpire
assembramenti di persone in mercati all'aperto, strade
affollate, celebrazioni e convention all'aperto, festival,
parate, raduni politici: "I veicoli sono come i coltelli,
estremamente facili da acquistare e sono tra i piu' letali metodi
di attacco, i piu' efficaci per sterminare un grande numero di
infedeli", si leggeva nella pubblicazione.
E cosi' ha fatto anche Anis Amri, l'attentatore tunisino che
seguendo le istruzioni il 19 dicembre e' piombato a bordo di un
camion, proveniente dall'Italia, sul mercatino di Natale di
Berlino, uccidendo 12 persone, tra cui l'italiana Fabrizia Di
Lorenzo, e ferendone altre 50. Amri fu poi ucciso il 22 dicembre
in un controllo di polizia a Sesto San Giovanni.(ANSA).
FTL
22-MAR-17 18:46 NNNN