Translate

lunedì 16 aprile 2018

Soldi, rimborsi e viaggi. Vita da casta



Tempo di lunedì 16 aprile 2018, pagina 2

Soldi, rimborsi e viaggi. Vita da casta


di Mineo Gaetano


Soldi, rimborsi e viaggi. Vita da casta Parlamento a peso d'oro Quasi 1,5 miliardi l'anno tra compensi e pensioni Stipendi da favola ai dipendenti: 140 mila agli elettricisti, 300 mila ai giuristi Assegni mensili agli ex In media da 2 mila a 4 mila euro Qualcuno tocca pure i 10 mila Gaetano Mineo • Impossibile per gli ex parlamentari rinunciare al vitalizio (almeno per ora). Battaglia persa anche per Virginio Scotti, meglio noto come Gerry, il popolare conduttore televisivo eletto alla Camera nel 1987 nelle fila del Partito Socialista Italiano, allora guidato da Bettino Craxi. Lo showman ha addirittura scritto nel 2014 all'allora premier, Matteo Renzi, evidenziando: «Voglio rinunciare al vitalizio, ma non posso farlo». «Troveremo il modo di accontentarlo», rispose l'ex presidente del Consiglio. Parole. I vitalizi sono uno dei più grandi scandali della Repubblica. Indennità, stipendi, rimborsi, pensioni, assegni, rendite, prebende varie che continuano a ingrassare i bilanci parlamentari (e i conti correnti dei beneficiari). Qualche cifra. Agli italiani le due Camere costano circa 1,5 miliardi di euro all'anno. Altro che sforbiciate da 10-20 milioni di euro. Un passo indietro. I vitalizi sono nati più di cinquant'anni fa grazie a una delibera approvata dall'Ufficio di presidenza. Atto, manco a parlarne, replicato dopo pochi giorni dall'Ufficio di presidenza del Senato. Non solo, ma per non far dispetti ai colleghi eletti nelle precedenti legislature, nella stessa delibera è stata istituita la retroattività della norma. E oportuno ricordare, che non c'è alcun Trattamento di fine rapporto Ogni parlamentare riceve più di 45 mila euro dopo 5 anni 1 500 Miliardo Milioni Il costo Il costo (più alto annuale del mondo) del Senato, della Camera comprese ogni anno tutte le spese articolo della Costituzione che assegna ai parlamentari questo privilegio economico..............................

Nessun commento:

Posta un commento