Translate

martedì 15 maggio 2018

MO. GAZA, IL SUDAFRICA RITIRA L'AMBASCIATORE DA ISRAELE /FOTO

MARTEDÌ 15 MAGGIO 2018 13.11.10

MO. GAZA, IL SUDAFRICA RITIRA L'AMBASCIATORE DA ISRAELE /FOTO

MO. GAZA, IL SUDAFRICA RITIRA L'AMBASCIATORE DA ISRAELE /FOTO 'GERUSALEMME CAPITALE' SPACCA L'AFRICA: 12 PAESI SEGUONO TRUMP (DIRE) Roma, 15 mag. - All'indomani dell'inaugurazione della nuova sede diplomatica statunitense a Gerusalemme, il Sudafrica annuncia il ritiro del proprio ambasciatore da Israele, Sisa Ngombane, "con effetto immediato". Il ministero degli Esteri di Pretoria in una nota ha spiegato che, a motivare questa scelta, "la natura grave e indiscriminata dell'ultimo attacco israeliano" nella Striscia di Gaza, dove hanno perso la vita oltre 50 palestinesi nelle proteste scoppiate al confine, mentre tra le 1.500 e le 2mila persone sono rimaste ferite. L'amministrazione TRUMP, col trasferimento della propria ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme, ha cosi' voluto riconoscere la Citta' santa quale capitale di Israele, una mossa che ha spaccato il continente africano. Se vive proteste sono giunte, oltre che da Pretoria, anche da vari Paesi tra cui l'Egitto e il Marocco, una dozzina di Stati africani hanno invece partecipato alla cerimonia di inaugurazione di ieri della nuova sede diplomatica. Si tratta, secondo quanto riporta la stampa internazionale, di Angola, Camerun, Repubblica del Congo, Repubblica Democratica del Congo, Costa d'Avorio, Etiopia, Kenya, Nigeria, Rwanda, Sud Sudan, Tanzania e Zambia. (Alf/Dire) 13:10 15-05-18 NNNN