Translate

mercoledì 2 maggio 2012

MASSAGGIO SPORTIVO FA BENE, ARRIVA LA PROVA SCIENTIFICA


MASSAGGIO SPORTIVO FA BENE, ARRIVA LA PROVA SCIENTIFICA
STUDIO CANADESE, RIDUCE CHITOCHINE, RESPONSABILI INFIAMMAZIONE
(ANSA) - ROMA, 2 MAG - I massaggi portano un reale beneficio
muscolare, soprattutto in seguito a uno sforzo fisico prolungato
e a volte, nei casi di lieve infortunio, possono sostituire gli
antidolorifici.
Cosi' e' emerso da uno studio condotto dalla McMaster
University di Hamilton in Canada, pubblicato sulla rivista
scientifica Science Translation Medicine e ripreso dall'
International Herald Tribune, che ne riporta una spiegazione
scientifica.
Analizzando campioni di tessuto muscolare prelevati dal
quadricipite di undici volontari sottoposti a un massaggio
fisioterapico dopo un intenso esercizio sportivo, gli scienziati
hanno scoperto che le manovre di sfioramento e di impastamento
riducono la produzione di chitochine, responsabili di stimolare
l'infiammazione. In sostanza, i massaggi accelerano il
metabolismo dei tessuti, facilitando il recupero da strappi, l'
assorbimento di edemi e alleviando processi infiammatori come la
pubalgia, la lombalgia o la tendinopatia. Occorre, pero',
scegliere la tecnica giusta. Per riprendersi da un infortunio,
la piu' indicata e' la fisioterapia, l'unica in grado di
favorire una reazione interna dall'organismo senza l'assunzione
di farmaci, oltre a sortire effetti benefici su dolori di altra
natura, come mal di testa o cervicale, spesso scatenati anche da
sindromi muscolari.
Se il disagio e' piu' lieve, ovvero, se si tratta solo
l'affaticamento muscolare, e' sufficiente un massaggio sportivo
o drenante che aiuta a smaltire le tossine prodotte durante lo
sforzo fisico. Anche il rolfing, che e' piuttosto energico e
deciso, e' indicato in queste circostanze. Nato negli anni '30
per volonta' di Ida Rolf, americana trasferitasi in Europa,
medico e studiosa di osteopatia, chiropratica e yoga, il rolfing
agisce per liberare il corpo dalle sue rigidita' e riallineare
la postura in modo corretto, rendendola piu' armonica ed
equilibrata. Non solo, tratta problemi strutturali preesistenti,
come mal di schiena, cervicale e periartrite.
A prescindere dal tipo di tecnica, qualsiasi massaggio svolge
un'azione anti-stress e blandamente anti-dolorifera, a patto che
sia bene eseguito. Per non incappare in operatori improvvisati
e' bene ricordare che la fisioterapia la puo' praticare solo chi
e' in possesso del titolo di massofisioterapista o terapista
della riabilitazione, confluiti dal 2000 nella figura unica di
fisioterapista di formazione universitaria con laurea triennale.
E' assolutamente consigliato di astenersi dal massaggio in
spiaggia, considerato pericoloso per motivi di igiene e di
salute, nonche' per il rischio di allergie, dato che spesso
durante il trattamento vengono utilizzate pomate o unguenti
dall'origine incerta. (ANSA).

Y65/GU
02-MAG-12 13:22 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento