Translate

martedì 13 settembre 2016

VENETO. "QUESTURA SILENTE A RADUNO NEO NAZISTA, ALFANO SPIEGHI"


VENETO. "QUESTURA SILENTE A RADUNO NEO NAZISTA, ALFANO SPIEGHI"
SI-SEL E PD INTERROGANO MINISTRO SU FATTI DEL TREVIGIANO.
(DIRE) Venezia, 13 set. - Il ministro dell'interno Angelino
Alfano dovrebbe attivarsi per far luce su quanto avvenuto dal
primo al quattro settembre a Revine, in provincia di Treviso,
quando si e' tenuto il raduno "Ritorno a Camelot 2016",
manifestazione di carattere "esplicitamente neonazista". Lo
sostengono i deputati Giovanni Paglia (Si-Sel) e Floriana
Casellato (Pd), in un'interrogazione ad Alfano presentata ieri
alla Camera. In tale occasione, la questura di Treviso "invitata
a vigilare e reprimere eventuali gesti o parole inconciliabili
con la nostra Costituzione antifascista e con recenti sentenze
della magistratura, avrebbe risposto che in Italia tutti hanno
diritto di parola", continuano i deputati, evidenziando che al
termine del raduno e' circolata una foto che ritrae "13 bambini e
bambini intenti a fare il saluto romano". Data la mancanza in
intervento da parte della questura di Treviso, e dato il
coinvolgimento di minori nella vicenda, il ministro dell'Interno
dovrebbe quindi "contribuire a far luce sulla vicenda",
concludono i deputati.
(Fat/ Dire)
15:34 13-09-16
NNNN