Translate

lunedì 6 febbraio 2017

Rabat avverte l'Ue, accordo agricolo o tornano i migranti




Rabat avverte l'Ue, accordo agricolo o tornano i migranti

ZCZC3837/SXA
XAI75642_SXA_QBXB
R EST S0A QBXB
Rabat avverte l'Ue, accordo agricolo o tornano i migranti
Il ricorso di Polisario aveva bloccato intesa su scambio merci
(ANSA) - RABAT, 6 FEB - Il Marocco punta i piedi contro
l'Europa. C'e' un accordo di libero scambio in sospeso. E se
Bruxelles non assicura "le condizioni necessarie per garantire
al meglio le intese", Rabat non potra' piu' tenere a bada i flussi
migratori verso le sponde europee. E' una dura presa di posizione
quella del ministero dell'Agricoltura e della pesca del Marocco
che invita Bruxelles a spegnere le polemiche e a ignorare i
tentativi di disturbo tra le parti. Il testo dell'avvertimento,
diffuso in un comunicato dice inoltre: "Ogni ostacolo
rappresenta una minaccia diretta alle migliaia di posti di
lavoro in un settore particolarmente sensibile, oltre che un
rischio effettivo di ripresa dei flussi migratori che il
Marocco, a fronte di uno sforzo notevole, e' riuscito a gestire e
contenere".
Firmati nel 2012, gli accordi di libero scambio reciproco
sono stati sospesi nel 2015 dal Tribunale Ue, su ricorso di
Polisario che contestava l'inclusione del Sahara conteso
nell'accordo. Pochi mesi fa il ricorso e' stato rigettato. Ma, di
fatto, lamenta il Marocco, non c'e' stata alcuna ripresa.
L'accordo e' allo stallo, come se la decisione giudiziaria non
fosse ancora arrivata.
"L'assenza di un impegno franco da parte dell'Ue, imporra' al
Marocco una scelte definitiva", avverte Rabat: "o si persevera
nell'accordo cosi' tenacemente cercato e pazientemente costruito,
o si decide di chiuderlo, senza possibilita' di ritorno,
concentrandosi sulla costruzione di nuove possibili relazioni e
circuiti commerciali". (ANSA).
YE5-MAO
06-FEB-17 14:57 NNNN