Translate

venerdì 29 agosto 2014

Ebola, farmaco 'azzera' il virus nelle scimmie



EBOLA: LO STUDIO, SIERO SPERIMENTALE ZMAPP CURA VIRUS IN 100% SCIMMIE =
PUBBLICATI SU 'NATURE' RISULTATI TERAPIA SUI DUE OPERATORI
AMERICANI GUARITI

Roma, 29 ago. - (AdnKronos Salute) - (Embargo alle 19.00) - Dopo
le stime allarmanti sull'impatto dell'epidemia di Ebola, che secondo
l'Organizzazione mondiale della sanità potrebbe colpire fino a 20 mila
persone prima di essere fermata, una buona notizia arriva oggi da
'Nature'. Sulla rivista online, infatti, è pubblicato il primo studio
sul successo, nelle scimmie, del trattamento sperimentale utilizzato
nei due operatori sanitari americani contagiati in Africa e
sopravvissuti. La somministrazione di ZMapp ha consentito di guarire
il 100% dei 18 macachi rhesus trattati con il farmaco. E questo anche
quando la terapia è iniziata cinque giorni dopo l'infezione.

Questo siero sperimentale richiede ancora test di sicurezza
negli esseri umani, ma i risultati "indicano che potrebbe essere
un'opzione promettente per il trattamento della infezione da virus
Ebola", spiegano i ricercatori. Il team della Public Health Agency
canadese diretto da Gary Kobinger e Xiangguo Qio, insieme a colleghi
dell'University of Texas Medical Branch di Galveston (Usa), sperano
dunque che il loro lavoro possa contribuire a colmare il vuoto di
terapie e protezioni anti-Ebola messo in luce proprio dall'epidemia
dell'Africa occidentale. Il trattamento post-infezione con anticorpi
monoclonali - proteine ​che si legano a quelle ​estranee all'organismo
- ha dimostrato "benefici clinici sostanziali". Al centro dello studio
c'è ZMapp, un cocktail di tre anticorpi monoclonali ottimizzati da due
precedenti cocktail di anticorpi. (segue)

(Mal/Zn/Adnkronos)
29-AGO-14 12:20
EBOLA: LO STUDIO, SIERO SPERIMENTALE ZMAPP CURA VIRUS IN 100% SCIMMIE (2) =

(Adnkronos Salute) - Gli autori mostrano che tre dosi di ZMapp,
somministrate a intervalli di tre giorni a partire dal giorno tre,
quattro o cinque successivi all'infezione con il virus Ebola ha
determinato la sopravvivenza di tutti i 18 animali. Il trattamento ha
invertito gravi sintomi della malattia, come eccessivo sanguinamento,
eruzioni cutanee ed elevati enzimi epatici. I tre macachi rhesus che
non hanno ricevuto ZMapp sonno stati tutti uccisi dal virus entro
l'ottavo giorno dall'infezione.

Il ceppo di Ebola utilizzato per infettare le scimmie in questo
esperimento è diverso da quello dell'epidemia in corso in Africa
occidentale, ma gli autori hanno anche avviato un confronto diretto
delle due varianti: questo indica che ZMapp "può inibire la
replicazione del nuovo ceppo". Un'ipotesi che, secondo gli scienziati,
è "supportata dai risultati apparentemente positivi ottenuti in
seguito all'uso compassionevole di ZMapp in due operatori sanitari
americani infettati durante l'attuale epidemia di Ebola".

(Mal/Zn/Adnkronos)
29-AGO-14 12:44




Ebola, farmaco 'azzera' il virus nelle scimmie
(EMBARGO ALLE 20,00 DI OGGI) E' cocktail anticorpi ZMapp
+++ EMBARGO ALLE 20,00 DI OGGI +++
(ANSA) - ROMA, 29 AGO - Il farmaco sperimentale ZMapp e'
riuscito a 'cancellare' il virus in un gruppo di scimmie ad uno
stadio avanzato dell'infezione. Il risultato, pubblicato
nell'edizione online della rivista Nature, e' del gruppo
internazionale coordinato da Gary Kobinger, dell'Agenzia
canadese per la salute pubblica.(ANSA).

BG
29-AGO-14 11:14 NNNN
Ebola, farmaco 'azzera' il virus nelle scimmie (2)
(EMBARGO ALLE 20,00 DI OGGI) E' cocktail anticorpi ZMapp
+++ EMBARGO ALLE 20,00 DI OGGI +++
(ANSA) - ROMA, 29 AGO - Sebbene il risultato appena
pubblicato sia un successo, i ricercatori osservano che ''questa
terapia ancora richiede di essere sperimentata sull'uomo'',
tuttavia i nuovi dati ''indicano che il farmaco potrebbe essere
un'opzione promettente per trattare il virus Ebola''. Finora
noto come il farmaco sperimentale 'miracoloso', lo ZMapp ha
eliminato il virus Ebola ''al 100%'' in 18 macachi rhesus ai
quali era stata somministrata una dose letale del virus.(ANSA).

BG
29-AGO-14 11:15 NNNN
EBOLA: VIROLOGO, SIERO ZMAPP PROMETTENTE, SERVE SPERIMENTAZIONE SU UOMO =

Roma, 29 ago. (AdnKronos Salute) - (Embargo ore 19.00) - Il
siero ZMapp "è promettente, ma rimane il punto interrogativo della sua
efficacia sull'uomo. Le sperimentazioni sui primati ne hanno
confermato l'affidabilità, ora però servono quelle sull'uomo". A
spiegarlo all'Adnkronos Salute è Giovanni Maga, virologo dell'Istituto
di genetica molecolare del Cnr Pavia, che commenta i risultati del
primo studio pubblicato su 'Nature' sul successo, nelle scimmie, del
trattamento sperimentale utilizzato nei due operatori sanitari
americani contagiati in Africa e sopravvissuti a Ebola.

La somministrazione di ZMapp ha consentito di guarire il 100%
dei 18 macachi rhesus trattati con il farmaco. E questo anche quando
la terapia è iniziata cinque giorni dopo l'infezione. "La domanda che
si pone la comunità scientifica è se questa efficacia è trasportabile
anche all'uomo - osserva il virologo - Per un eventuale trattamento su
larga scala dell'Ebola servono sperimentazioni e dati che possano
darci la conferma necessaria per procedere senza rischi".

(Frm/Zn/Adnkronos)
29-AGO-14 13:53



Nessun commento:

Posta un commento