Translate

lunedì 10 dicembre 2012

Anagrafe nazionale alunni - Nuove funzionalità.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Nota 6-12-2012 n. 5360/RU/U
Anagrafe nazionale alunni - Nuove funzionalità.
Emanata dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali, Direzione generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi - Uff. VII.
Nota 6 dicembre 2012, n. 5360/RU/U (1).
Anagrafe nazionale alunni - Nuove funzionalità.
(1) Emanata dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali, Direzione generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi - Uff. VII.



Ai
Dirigenti/Coordinatori delle istituzioni scolastiche statali e paritarie
e, p.c.:
Ai
Direttori generali degli uffici scolastici regionali

Ai
Dirigenti degli uffici scolastici territoriali

Al
Sovrintendente scolastico per la regione Valle d'Aosta

Al
Sovrintendente scolastico per la provincia di Trento

Al
Sovrintendente scolastico per la scuola in lingua italiana di Bolzano

All'
Intendente scolastico per la scuola in lingua tedesca di Bolzano

All'
Intendente scolastico per la scuola delle località ladine di Bolzano


Loro sedi





Con nota 5 novembre 2012, n. 4880 sono state fornite indicazioni per il consolidamento delle frequenze 2012/2013 nell'Anagrafe Nazionale degli Alunni.
L'approssimarsi delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico, da effettuare esclusivamente con modalità on line, richiede necessariamente l'integrale e puntuale aggiornamento dei dati presenti nell'Anagrafe, per consentire alle famiglie di potersi avvalere del nuovo servizio che interessa tutti gli alunni all'ingresso di ogni ciclo di studi.
Alla data attuale è da presumere che le scuole abbiano, con la funzione "Chiusura attività", completato le attività di avvio del nuovo anno scolastico.
Successivamente a tale fase, le scuole, utilizzando la funzione "Alunni a.s. precedente non collocati", hanno provveduto a indicare il motivo della mancata presenza di alunni frequentanti nell'anno scolastico precedente e non presenti nell'anno scolastico corrente. Per consentire di definire ulteriormente tutte le situazioni problematiche, emerse a seguito delle numerose segnalazioni pervenute, riguardanti gli "Alunni a.s. precedente non collocati", a partire dal 6 dicembre viene messa a disposizione una nuova funzione nonché implementate due funzioni già esistenti.

Nuova funzione
"Ricongiungimento posizioni scolastiche": la funzione consente di assegnare ad un alunno il codice fiscale giusto nel caso in cui risulti presente in Anagrafe con due differenti codici fiscali. Accedendo alla funzione vengono visualizzati due campi:
- Codice fiscale errato;
- Codice fiscale corretto;
in cui devono essere inseriti i due differenti codici fiscali.
Con il pulsante "Ricongiungi" il sistema visualizza tutte le informazioni associate ai due codici fiscali.
Con il tasto "Conferma", il sistema unifica le due posizioni mantenendo le informazioni associate al codice fiscale corretto.
L'operazione di ricongiungimento è irreversibile.
La funzione è anche attivabile direttamente dall'elenco "Alunni a.s. precedente non collocati". In tal caso viene prospettato nel campo Codice fiscale errato quello che compare in elenco.

Funzioni preesistenti aggiornate
"Gestione dati alunno": la funzione viene aggiornata per consentire la gestione di quegli alunni presenti nell'elenco "Alunni a.s. precedente non collocati" che, dopo la trasmissione del flusso al SIDI, non risultano più presenti essendosi trasferiti. Questi alunni, che hanno chiesto il "nulla osta" o che hanno interrotto la frequenza prima dell'elaborazione del flusso, possono essere inseriti direttamente da parte della scuola, tramite la funzione "Gestione dati alunno" selezionando lo stato "Trasferito" oppure "Interruzione di frequenza" e indicando il codice fiscale in "Inserisci alunno".
"Alunni a.s. precedente non collocati": la funzione viene aggiornata per consentire l'inserimento di alunni ammessi ad un successivo ordine di scuola. Questo è il caso di alunni che compaiono nell'elenco ma che in realtà sono passati ad un ordine o grado di scuola superiore (alunni del 5° anno delle scuole primarie, studenti del 3° anno delle scuole secondarie di I grado, alunni del 4° anno del liceo artistico). Per tali alunni è possibile utilizzare la motivazione "Ammesso/Licenziato/Diplomato".

Nuovo sistema aggiornamento Anagrafe
A partire dal 10 dicembre le scuole che hanno dichiarato la "Chiusura attività" devono scegliere una delle seguenti modalità operative presenti nella nuova funzione "Scelta operativa":
- "Aggiornamento sincronizzato con il sistema locale";
- "Aggiornamento diretto nel SIDI" (impostata in automatico).
In particolare, l'"Aggiornamento sincronizzato con il sistema locale", studiato in collaborazione con i principali fornitori dei pacchetti software, consente alle scuole di operare sul proprio pacchetto locale, aggiornando contemporaneamente i dati presenti nel SIDI. In tal modo le due basi informative si mantengono sincronizzate con la garanzia che l'operazione rispetta le regole definite dal MIUR.
Il fornitore del software locale avrà cura di comunicare alle scuole i tempi e le specifiche operative per il passaggio al nuovo sistema.
Si sottolinea che l'attivazione della nuova funzionalità presuppone il perfetto allineamento della base dati presente nel SIDI con quella nel pacchetto locale. Le scuole devono pertanto controllare i dati e assicurarsi che le posizioni degli alunni siano esattamente uguali in entrambi i sistemi. Tale allineamento riguarda la consistenza numerica degli alunni, l'uguaglianza dei dati anagrafici, le classi e gli indirizzi di frequenza che devono essere gli stessi nel pacchetto e nel SIDI.
La scuola che utilizzi un pacchetto locale ma che preferisca operare attraverso l'"Aggiornamento diretto nel SIDI" deve effettuare le eventuali variazioni sugli alunni sia nel proprio pacchetto locale sia nel SIDI per assicurare, come già detto, l'allineamento delle due base dati.
Se la scuola non utilizza programmi di fornitori esterni per la gestione degli alunni, la scelta è ovviamente quella di "Aggiornamento diretto nel SIDI".
La scelta operativa è comunque modificabile in qualsiasi momento da parte della scuola qualora se ne ravvisi la necessità.


per il Direttore generale
Gianna Barbieri

Nota 5 novembre 2012, n. 4880

Nessun commento:

Posta un commento