Translate

martedì 13 marzo 2012

Lavoro/ Bellavita (Fiom): Cgil lasci tavolo, sciopero a oltranza




Lavoro/ Bellavita (Fiom): Cgil lasci tavolo, sciopero a oltranza
"Le confederazioni stanno portando i lavoratori alla catastrofe"

Roma, 13 mar. (TMNews) - "La Cgil deve abbandonare il tavolo e
proclamare immediatamente lo sciopero generale a oltranza a
difesa dell'art. 18". A chiederlo è il segretario nazionale della
Fiom, Sergio Bellavita.

"Semmai qualcuno avesse ancora dei dubbi sugli obiettivi di
fondo del Governo rispetto alla cosiddetta riforma del mercato
del lavoro - dice - oggi il quadro appare drammaticamente nitido.
Non c'è alcuna riduzione della precarietà, non solo non ci sono
risorse aggiuntive ma si riducono gli ammortizzatori sociali
esistenti e sopratutto si intende cancellare la tutela dai
licenziamenti. C'è un'ipocrisia insostenibile attorno a quel
tavolo: qualcuno ci vede persino l'estensione dei diritti e delle
tutele. Travolti dall'ipocrisia di tanta sinistra politica e
sociale, i lavoratori rischiano di perdere la cosa più preziosa
per la loro condizione materiale. Cgil, Cisl e Uil stanno
portando i lavoratori alla catastrofe".

Vis

131129 mar 12

Nessun commento:

Posta un commento