Translate

venerdì 13 gennaio 2012

FISCO: GARANTE PRIVACY, TROPPO INCISIVI CONTROLLI AG.ENTRATE ACCETTABILI SOLO PER EMERGENZA, DOPO SI RITORNI A NORMALITA'





FISCO: GARANTE PRIVACY, TROPPO INCISIVI CONTROLLI AG.ENTRATE
ACCETTABILI SOLO PER EMERGENZA, DOPO SI RITORNI A NORMALITA'
(ANSA) - ROMA, 13 GEN - ''Stiamo consentendo alla Agenzia
delle entrate di avere e incrociare informazioni molto al di la'
delle normali funzioni di un soggetto incaricato del controllo
ai fini fiscali''. A sollevare il problema, legato soprattutto
al decreto salva-Italia, e' il Garante della privacy Francesco
Pizzetti, secondo il quale tutto questo e' ''accettabile'' solo
in nome della lotta all'evasione fiscale, ma quando il risultato
sara' stato raggiunto bisognera' pensare al ''rientro da una
forma di controllo cosi' incisiva''. (SEGUE).

FH
13-GEN-12 12:40 NNNN
FISCO: GARANTE PRIVACY, TROPPO INCISIVI CONTROLLI AG.ENTRATE (2)

(ANSA) - ROMA, 13 GEN - E' nel corso di un convegno dedicato
alle intercettazioni e promosso dal Csm e dal Consiglio
nazionale forense, che Pizzetti pone la questione. E poi,
conversando con i giornalisti, espone piu' approfonditamente il
suo punto di vista.
''L'Agenzie delle Entrate ha un grandissimo numero di
informazioni da tempo'', notizie ''aumentate negli ultimi
anni'', soprattutto ''dal 2009 al 2011'', con provvedimenti
dettati dall'''emergenza'', e che le hanno permesso di conoscere
le intestazioni delle utenze , ma anche dei conti correnti
bancari e dei contratti assicurativi. Ora pero', con il decreto
Salva-Italia, dice Pizzetti, ''si e' fatto un salto di qualita'
molto forte'': si e' passati da un controllo statico (notizie
sulle intestazioni dei conto correnti) a uno ''dinamico'', visto
che riguarda i ''movimenti dei conti bancari''. ''E' la
differenza -spiega con un esempio il garante- che passa tra
sapere che sono proprietario di un'automobile e sapere che uso
ne faccio''. Tutto questo, dice, ''implica un controllo sui
comportamenti, segno dall'assoluta emergenza che rappresenta la
lotta all'evezione fiscale e accettabile solo nella
consapevolezza che si tratta di un'assoluta priorita'''.
''L'auspicio dell'Autorita' garante -conclude Pizzetti- e' che
il successo nella lotta all'evasione fiscale possa consentire il
rientro da una forma di controllo cosi' incisiva'';insomma che
una volta raggiunto il risultato,il legislatore ridefinisca la
questione, tornando ''a forme piu' accettabili'' di raccolta
dati da parte della Agenzia delle Entrate. (ANSA).

FH
13-GEN-12 13:16 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento