Translate

venerdì 13 gennaio 2012

LAVORO: CGIL-CISL-UIL, DISCUTIAMO COL GOVERNO MA NON DI ART.18




LAVORO: CGIL-CISL-UIL, DISCUTIAMO COL GOVERNO MA NON DI ART.18 =
(AGI) - Roma, 13 gen. - Le dichiarazioni fatte negli ultimi
giorni dai leader di Cgil, Cisl e Uil hanno trovato una
conferma al termine del breve colloquio che Susanna Camusso,
Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti hanno avuto questa mattina.
Le tre organizzazioni sindacali, quando l'esecutivo decidera',
si presenteranno al negoziato sulla riforma del mercato del
lavoro con una posizione comune. "Noi siamo pronti", ha detto
Bonanni incontrando la stampa alla fine della riunione, "adesso
vediamo se lo sono il Governo e la politica". Perche' la
discussione giunga a risultati positivi, hanno pero' avvisato,
e' necessario che il tema dell'articolo 18 non venga preso in
considerazione.
"Il Governo non trasformi l'articolo 18 in un totem,
altrimenti i rapporti tra esecutivo e sindacati rischiano il
black out", ha detto Bonanni. Sulla stessa linea Susanna
Camusso, che ha espresso anche l'auspicio che al tavolo non si
parli solo di lavoro ma anche di crescita e di sviluppo: "Si
deve sgomberare il campo da cio' che leggiamo sui giornali a
proposito dell'articolo 18", ha sottolineato. "Ci auguriamo che
il governo non voglia un fallimento prima dell'inizio della
discussione". Luigi Angeletti chiede un confronto
"trasparente". (AGI)
Fri (Segue)
131351 GEN 12

NNNN

LAVORO: CGIL-CISL-UIL, DISCUTIAMO COL GOVERNO MA NON DI ART.18 (2)=
(AGI) - Roma, 13 gen. - "Si puo' benissimo affrontare una
discussione in tempi rapidissimi e in totale trasparenza, senza
la tecnica delle indiscrezioni e dei documenti anonimi che poi
vengono piu' o meno smentiti a seconda delle convenienze", ha
affermato. "Altrimenti - ha aggiunto - un governo illuminato
diventa ogggetto dei soggetti forti". Per Angeletti questo
"governo rischia di essere un treno che piano piano si
impantana, per questo continuiamo a insistere sulla trasparenza
e il coinvolgimento". Se non sara' cosi', ha ammonito
ricordando il capitolo della riforma delle pensioni approvata
senza contraddittorio, "non ci sara' bisogno di un voto di
sfiducia, ma bastera' far vedere che questo governo si e'
arenato". Proprio a proposito delle bozze che circolano in
questi giorni sul tema delle liberalizzazioni Camusso ha
"suggerito" a Palazzo Chigi di non confermarle, mentre Raffele
Bonanni ha affermato: "Chi ha ragioni forti non deve avere
paura di discutere", la vicenda dei tassisti (che non sono
stati convocati dal Governo) dimostra, ha aggiunto, che "quando
non c'e' confronto si istiga la rivolta". (AGI)
Fri
131351 GEN 12

NNNN

1 commento:

  1. LAVORO: UGL CONDIVIDE PERCORSO UNITARIO CON CGIL-CISL-UIL

    (ANSA) - ROMA, 13 GEN - ''In seguito ad un confronto con i
    segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, l'Ugl condivide un
    percorso unitario con le altre organizzazioni sindacali per
    condurre la trattativa con il governo, nell'esclusivo interesse
    e per la difesa dei diritti di lavoratori e pensionati''.
    Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella
    in una nota.
    (ANSA).

    RIC
    13-GEN-12 13:12 NNNN

    RispondiElimina