Translate

giovedì 9 febbraio 2017

SULMONA: MULTATO PER AVER RIPULITO STATUA OVIDIO 'NON MI PENTO, ORGOGLIO CIVICO SERVE' =





SULMONA: MULTATO PER AVER RIPULITO STATUA OVIDIO 'NON MI PENTO, ORGOGLIO CIVICO SERVE' =
tanta solidarieta' e questa mattina e' spuntata una scritta su
un muro, "tutti insieme per Pasquale, facciamolo Difensore Civico
subito"
Sulmona, 9 feb. (Adnkronos) - A Sulmona, la città di Ovidio, il 2017
sarà un anno straordinario perché ricorre il bimillenario della
nascita del poeta latino e attorno a questo evento in città da mesi si
lavora per fare le cose in grande. Nessuno poteva però immaginare che
ad attirare l'attenzione su questo evento dovesse essere Pasquale Di
Toro, un giovane imprenditore locale un po' sanguigno, ma certamente
generoso, e soprattutto innamorato della propria città. E' capitato
infatti che le abbondanti nevicate delle settimane scorse abbiano
messo in crisi il piano del Comune e le ditte incaricate di ripulire
le strade abbiano finito con l'ammucchiare la neve proprio ai piedi
della statua di Ovidio, nella centralissima piazza XX Settembre, dove
è rimasta per giorni tra le proteste e l'ironia dei residenti, fino a
quando Di Toro non ha deciso di portarla via a proprie spese. Un gesto
generoso, che gli è costato però una serie di sanzioni.
"Non ce la facevo più a vedere quell'immagine di Sulmona finire sui
giornali e sulle televisioni - spiega Di Toro all'Adnkronos - Mi
sembrava un oltraggio alla mia gente, alla nostra tradizione
culturale, all'immagine complessiva della città. E così
gratuitamente ho preso le mie ruspe, i camion, i miei operai e in poco
tempo ho liberato la statua di Ovidio e pulito l'intera piazza". Poi
però, racconta, "è arrivata la Polizia Urbana e mi ha preannunciato
alcune multe perché per fare quel lavoro ci volevano delle
autorizzazioni e magari chissà quanto tempo serviva ad averle". (segue)
(Aab/Adnkronos)
ISSN 2465 - 1222
09-FEB-17 14:39
NNNN
SULMONA: MULTATO PER AVER RIPULITO STATUA OVIDIO 'NON MI PENTO, ORGOGLIO CIVICO SERVE' (2) =
(Adnkronos) - "Multano me - si lamenta Di Toro -, mentre a chi ha
procurato questo scempio nemmeno un richiamo... Comunque pagherò le
sanzioni, non mi interessa. Mi basta il tanto calore avuto dalla
città, la tanta solidarietà. Soprattutto penso di aver risvegliato un
pizzico di orgoglio civico, che di questi tempi ci vuole pure".
Silenzio assoluto invece dagli amministratori comunali anche se su un
muro della periferia questa mattina compariva una scritta: "Tutti
insieme per Pasquale, facciamolo Difensore Civico subito".
(Aab/Adnkronos)
ISSN 2465 - 1222
09-FEB-17 14:39
NNNN