Translate

lunedì 16 luglio 2012

LAVORO. BELISARIO: FORNERO NON CERCHI SCUSE PER LA SUA ARROGANZA


LAVORO. BELISARIO: FORNERO NON CERCHI SCUSE PER LA SUA ARROGANZA


(DIRE) Roma, 16 lug. - "Il ministro del lavoro non si nasconda
dietro false scuse e si prenda la responsabilita' delle proprie
scelte. Nessuno crede che non ci fosse un'alternativa ai suoi
interventi, se no risponda: chi le ha chiesto di intervenire
cosi' duramente? Confindustria, le banche, i poteri forti? Fuori
nomi e cognomi dei mandanti ". Lo dice il capogruppo dell'Italia
dei valori al Senato, Felice Belisario.
"Forse- continua Belisario- le crederanno a stento una parte
di quella strana maggioranza che sostiene il governo e approva a
suon di fiducia i suoi provvedimenti. Non dica bugie, come ha
gia' fatto sul numero degli esodati. La riforma che porta la sua
firma non fara' altro che aggravare la situazione economica e
lavorativa del Paese, togliendo speranza ai giovani e serenita'
ai lavoratori prossimi alla pensione. Ha imbrogliato tutti,
nascondendosi dietro giri di parole e facendo calcoli
strampalati".
Il capogruppo Idv al Senato conclude sottolineando che "il
ministro si guardi allo specchio e la smetta di affermare il
falso sapendo di mentire. L'arroganza con cui ha violato
l'articolo 1 della Costituzione e con cui fa queste affermazioni
sono gravemente offensive per tutti gli italiani".

Com/Fli/ Dire)
12:47 16-07-12

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento