Translate

lunedì 16 luglio 2012


MAFIA: PM INGROIA, SE INTERCETTAZIONE RILEVANTE UTILIZZABILE =
'ANCHE SE IL COLLOQUIO E' CON UNA PERSONA SOTTOPOSTA A
IMMUNITA''

Palermo, 16 lug. (Adnkronos) - "Se ci fosse un'intercettazione
rilevante nei confronti di un indagato che parla con una persona
coperta da immunita', secondo noi quell'intercettazione sarebbe
utilizzabile e la nostra posizione e' confortata da illustri
studiosi". Lo ha detto il procuratore aggiunto di Palermo Antonio
Ingroia parlando con i giornalisti insieme al procuratore capo di
Palermo Francesco Messineo dopo la decisione del Capo dello Stato
Giorgio Napolitano di sollevare un conflitto d'attribuzione dinanzi
alla Corte Costituzionale nei confronti della Procura di Palermo sulle
intercettazioni telefoniche tra lo stesso Presidente della Repubblica
e l'ex ministro dell'Interno Nicola Mancino.

"L'intercettazione sarebbe rilevante nei confronti della persona
intercettata, non certo dell'altra persona coperta da immunita' -dice
ancora Ingroia- ma non esiste alcuna intercettazione rilevante nei
confronti di persone coperte da immunita'. E ricordo anche che per le
persone non coperte da immunita' non c'e' alcun bisogno di
autorizzazione a procedere".

(Ter/Col/Adnkronos)
16-LUG-12 15:40

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento