Translate

giovedì 4 aprile 2013

Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca Nota 2-4-2013 n. 2124 Presidenza del Consiglio dei Ministri. Concorso pubblico per titoli per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, nonché degli orfani e dei figli delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, delle vittime e dei superstiti - figli e orfani delle vittime del dovere, riservato agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite. Emanata dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, Direzione generale per lo studente, l'integrazione, la partecipazione e la comunicazione, Ufficio 6°.


Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Nota 2-4-2013 n. 2124
Presidenza del Consiglio dei Ministri. Concorso pubblico per titoli per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, nonché degli orfani e dei figli delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, delle vittime e dei superstiti - figli e orfani delle vittime del dovere, riservato agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite.
Emanata dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, Direzione generale per lo studente, l'integrazione, la partecipazione e la comunicazione, Ufficio 6°.
Nota 2 aprile 2013, n. 2124 (1).
Presidenza del Consiglio dei Ministri. Concorso pubblico per titoli per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, nonché degli orfani e dei figli delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, delle vittime e dei superstiti - figli e orfani delle vittime del dovere, riservato agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite.
(1) Emanata dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, Direzione generale per lo studente, l'integrazione, la partecipazione e la comunicazione, Ufficio 6°.



Alla
Direzione generale per l'università, lo studente ed il diritto allo studio universitario


Piazzale Kennedy, 20


00144 - Roma

Alla
Direzione generale per l'alta formazione artistica e musicale


Piazzale Kennedy, 20


00144 - Roma
e, p.c.:
Alla
Presidenza del Consiglio dei Ministri


Dipartimento per il coordinamento amministrativo


Ufficio affari generali ed attività di indirizzo politico amministrativo


Servizio attività di indirizzo, per il monitoraggio e per gli interventi speciali


Via della Mercede, 9


00187 - Roma

Alla
Conferenza permanente dei rettori delle università italiane


Piazza Rondanini, 48


00186 - Roma

Al
Gabinetto del Ministro


Sede





La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato nella G.U. 26 marzo 2013, n. 24 - 4a serie speciale - "Concorsi ed esami" - il bando di concorso per titoli per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, riservato agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite.
Si fa presente che la riduzione dello stanziamento previsto per l'esercizio finanziario 2013 sul capitolo 1498 dello stato di previsione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca ha determinato la necessità di ridurre le borse di studio in rapporto alle risorse finanziarie disponibili.
Per l'anno accademico 2011/2012 sono da assegnare:
a) 150 borse di studio destinate agli studenti universitari e studenti AFAM dell'importo di € 1.564 ciascuna;
b) 50 borse di studio destinate agli studenti delle scuole di specializzazione, per le quali non è prevista alcuna retribuzione, dell'importo di € 1.564 ciascuna;
Una percentuale pari al dieci per cento delle borse di studio é riservata ai soggetti con disabilità di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 104 e successive modificazioni.
Gli articoli 2 e 3 del bando individuano i soggetti che hanno titolo all'assegnazione delle predette borse di studio e le modalità da seguire.
Le domande devono essere presentate o spedite entro il termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando nella G.U. alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo - Ufficio Accettazioni -Palazzo Chigi - Via dell'Impresa, 91 - 00187 Roma.
Ulteriori informazioni e modulistica sono disponibili all'indirizzo:
http://www.governo.it/Presidenza/DICA/1_AFFARI_GENERALI_/indirizzo_monitoraggio_interventispeciali/borse_studio/.bandi/bandi_borse_studio_2013.html


Si pregano codesti Uffici di dare la massima diffusione del bando agli Istituti Universitari, alle Istituzioni per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle Scuole di specializzazione.


La presente nota viene pubblicata sui siti Intranet e Internet di questo Ministero.


Il Dirigente
Antonio Cutolo

L. 5 febbraio 1992, n. 104


Nessun commento:

Posta un commento