Translate

lunedì 23 settembre 2013

Ministero dei trasporti Circ. 20-12-2007 n. 115651/8.3 Parco veicolare delle autoscuole per le esercitazioni del corso di formazione iniziale per i conducenti professionali. Emanata dal Ministero dei trasporti, Dipartimento per i trasporti terrestri, Direzione Generale per la Motorizzazione.




Nuova pagina 1
Ministero dei trasporti
Circ. 20-12-2007 n. 115651/8.3
Parco veicolare delle autoscuole per le esercitazioni del corso di formazione iniziale per i conducenti professionali.
Emanata dal Ministero dei trasporti, Dipartimento per i trasporti terrestri, Direzione Generale per la Motorizzazione.
Parco veicolare delle autoscuole per le esercitazioni del corso di formazione iniziale per i conducenti professionali.
 Emanata dal Ministero dei trasporti, Dipartimento per i trasporti terrestri, Direzione Generale per la Motorizzazione.


 
Ai
Direttori dei SIIT - Trasporti
  
Loro sedi
  
Uffici Motorizzazione Civile
  
Loro sedi
 
Alla
Regione Siciliana
  
Assessorato turismo comunicazione e trasporti
  
Dipartimento trasporti e comunicazioni
  
Palermo
 
Alla
Provincia autonoma di Bolzano
  
Ripartizione traffico e trasporti
  
Via Crispi, 8
  
Bolzano
 
Alla
Provincia autonoma di Trento
  
Servizio comunicazioni e trasporti
  
Motorizzazione civile
  
Lungadige S. Nicolò, 14
  
Trento
e, p.c.
All'
UNASCA
  
Piazza Marconi, 25
  
Roma
 
Alla
CONFEDERTAAI
  
Via Laurentina, 569
  
Roma
   


La Direttiva 2003/59/CE stabilisce al paragrafo 2.1 dell’allegato 1, che «L’aspirante conducente deve effettuare almeno venti ore di guida individuale su un veicolo della pertinente categoria che soddisfi almeno i criteri dei veicoli d’esame definiti dalla direttiva 91/439/CEE».
Al riguardo si osserva che l’allegato II alla direttiva 91/439/CEE, così come sostituito dall’allegato II alla direttiva 2000/56/CE individua, al punto 5, le caratteristiche minime dei veicoli che devono essere utilizzati per la prova pratica d’esame per il conseguimento delle patenti di guida. La stessa norma ha previsto, al punto 5.2, la possibilità, per le autoscuole che alla data dell’entrata in vigore della direttiva 2000/56/CE (30 settembre 2003) utilizzavano veicoli aventi caratteristiche conformi a norme previgenti, di utilizzare detti veicoli fino al termine ultimo dell’11 ottobre 2010.
La deroga alle caratteristiche del parco veicolare delle autoscuole si applica per relationem, in virtù dell’esplicito riferimento del citato punto 2.1 dell’allegato 1 alla direttiva 2003/59/CE, anche ai veicoli che le autoscuole utilizzano per le esercitazioni pratiche dei corsi di formazione iniziale per i conducenti professionali.

Il Direttore generale
Dott. Ing. Sergio Dondolini
Dir. 29 luglio 1991, n. 91/439/CEE
Dir. 2003/59/CE del 15 luglio 2003

Nessun commento:

Posta un commento