Translate

martedì 16 giugno 2015

Mafia Roma: Messina, no a patteggiamenti, pena esemplare



Mafia Roma: Messina, no a patteggiamenti, pena esemplare

 (ANSA) - ROMA, 16 GIU - "Altro che 900 euro di multa e una
condanna minima che tra servizi sociali e altro si potrebbe
risolvere con poco o nulla. Ci vuole una pena esemplare e la
confisca del patrimonio. Lo Stato dimostri il suo volto di
rigore adeguato alla straordinaria gravit… di quanto accaduto.
Concordo perci• pienamente con la Procura che ha dato parere
negativo, quello che serve Š una pena esemplare che serva da
monito e per dissuasione". E' quanto si legge in una nota di
Ignazio Messina, segretario nazionale dell'Italia dei Valori
commentando la richiesta di patteggiamento di Salvatore Buzzi,
indagato nell'inchiesta Mafia Capitale.
 "Quello a cui assistiamo oggi in termini di corruzione in
generale - continua il leader dell'Idv - Š la conseguenza,
tuttora in atto, di un sistema di corruttela consolidato per
anni ed anni e che ha proliferato in tutte le maglie del sistema
pubblico italiano. Il fatto che, secondo i dati forniti dal
Procuratore regionale della Corte dei Conti del Lazio, la
corruzione nella Capitale ed in Regione, sia quantificabile in 1
miliardo e 300 milioni, ci deve far stare con gli occhi
spalancati - conclude Messina - su quanto sia diventata
improcrastinabile la necessit… di estirpare questo cancro a
cominciare dalla generale estensione a i reati riguardanti il
sistema corruttivo delle misure di prevenzione patrimoniale
previste dalla normativa antimafia, con la conseguente confisca
del patrimonio di cui non sia provata la lecita formazione, con
pene severissime, anche per la catena di comando che ha omesso
di vigilare, e la sospensione dei dipendenti pubblici rinviati a
giudizio". (ANSA).

 PH
16-GIU-15 13:04 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento